Johann Chapoutot Controllare e Distruggere 2015

Johann Chapoutot - Controllare e distruggere. Fascismo, nazismo e regimi autoritari in Europa

Johann Chapoutot - Controllare e distruggere. Fascismo, nazismo e regimi autoritari in Europa
Italian | 2015 | 240 pages | ISBN: 8806224301 | EPUB | 1 MB

Qual è la differenza tra un regime autoritario e uno totalitario? Come spiegare la progressiva crisi della democrazia liberale nell'Europa occidentale e il processo di brutalizzazione della politica conseguente alla fine della prima guerra mondiale? Quali strategie consentirono a Hitler, Mussolini, Franco e Salazar di sedurre le popolazioni suscitando la loro adesione? In questo libro, che rifiuta ogni scorciatoia deterministica - per cui ogni dittatura sarebbe da considerarsi un arcaismo, una tragica e mostruosa parentesi, superata da un ineluttabile processo di civilizzazione che sfocerebbe nella democrazia - Johann Chapoutot, basandosi sulle più recenti acquisizioni della storiografia, rintraccia le principali ragioni sociali, economiche e culturali che hanno consentito ai diversi regimi totalitari l'occupazione dello spazio politico europeo, in Germania, Italia, Francia, Spagna e Portogallo, tra il 1919 e il 1945 e oltre.

Johann Chapoutot - Nazismo e management. Liberi di obbedire  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at March 30, 2021
Johann Chapoutot - Nazismo e management. Liberi di obbedire

Johann Chapoutot - Nazismo e management. Liberi di obbedire
Italiano | 2021 | 142 pages | ISBN: 8806247530 | EPUB | 0,5 MB

Reinhard Höhn (1904-2000) fu un Oberführer (carica equivalente a quella di generale) delle SS, ma fu anche un archetipo dell'intellettuale tecnocrate al servizio del Terzo Reich. Sfuggito impunemente, come molti, alla denazificazione, dopo la guerra fonda un istituto di formazione al management. Peccato che per questo istituto è passata gran parte della dirigenza d'azienda tedesca: 600.000 persone almeno, senza contare altre 100.000 con la formazione a distanza. È una casualità? Oppure, come ci spiega Johann Chapoutot, storico del nazismo, vi è un legame profondo tra le forme di organizzazione del nazismo e le concezioni di direzione aziendale? La libertà germanica, antico topos etnonazionalista, trova espressione, e una via di realizzazione, anche nella libertà del funzionario e, più in generale, dell'amministratore: libertà di obbedire agli ordini ricevuti e di eseguire a qualsiasi costo la missione che è stata affidata.

Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità (Repost)  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at Nov. 3, 2018
Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità (Repost)

Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità
Italian | 2017 | 524 pages | ISBN: 8806232630 | EPUB | 2,1 MB

«Non abbiamo un passato», diceva Hitler, rammaricandosi che gli archeologi SS si ostinassero in ricerche nei boschi della Germania, per poi trovarvi soltanto delle brocche orrende. Il passato della razza, quello che doveva riempire d'orgoglio i tedeschi, era da rintracciare in Grecia e a Roma. Cosa c'è di meglio di Sparta per costruire una società e un uomo nuovo? Quale miglior esempio di Roma per costruire un Impero? E quale più efficace avvertimento delle guerre che opposero la razza nordica agli assalti della Persia e di Cartagine? L'Antichità greca e romana insegnava come perpetuarsi attraverso una memoria monumentale ed eroica, quella del mito. Il Reich succedette ad Atene e Roma in questa lotta millenaria, nella quale dovette fronteggiare gli stessi nemici e pericoli..

Johann Chapoutot - La rivoluzione culturale nazista  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at March 14, 2019
Johann Chapoutot - La rivoluzione culturale nazista

Johann Chapoutot - La rivoluzione culturale nazista
Italian | 2019 | 251 pages | ISBN: 885813043X | EPUB | 1 MB

In principio c'era solo la natura, con le sue leggi severe e ineluttabili. C'era solo la lotta per la sopravvivenza destinata a premiare i più forti e i più spietati. Per questo gli uomini hanno onorato e ossequiato alberi e torrenti, si sono nutriti e hanno combattuto come ogni altro animale. La cultura non era altro che la semplice trascrizione della natura, la difesa del suo unico ordine e del suo codice. Lo snaturamento dell'uomo avviene, secondo l'ideologia nazista, con 1'insediamento dei semiti in Grecia, quando l'evangelizzazione introduce in Occidente il giudeo-cristianesimo. Un traviamento completato dalla Rivoluzione francese con le sue costruzioni ideologiche umanistiche e anti-naturali (uguaglianza, compassione, astrazione della legge). Per salvare la razza nordico-germanica, nell'ottica nazista, era dunque necessario operare una vera e propria `rivoluzione culturale' che ristabilisse il modo di essere degli antichi e facesse di nuovo coincidere cultura e natura..

Johann Chapoutot, "La legge del sangue: Pensare e agire da nazisti"  eBooks & eLearning

Posted by TimMa at March 22, 2017
Johann Chapoutot, "La legge del sangue: Pensare e agire da nazisti"

Johann Chapoutot, "La legge del sangue: Pensare e agire da nazisti"
Einaudi | 2016 | ISBN: 8806227122 | Italian | EPUB/PDF | 470 pages | 0.5/3.8 MB

I fondamenti, le forme, i modi di funzionamento del credo nazista come prodotto avvelenato di tutta la cultura e società tedesca. Una cartografia integrale dei saperi e delle credenze che fecero da architrave alla politica dello sterminio. …

Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at June 22, 2017
Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità

Johann Chapoutot - Il nazismo e l'antichità
Italian | 2017 | 524 pages | ASIN: B071Z93KVW | EPUB | 2,1 MB

Johann Chapoutot, Christian Ingrao - Hitler  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at June 22, 2021
Johann Chapoutot, Christian Ingrao - Hitler

Johann Chapoutot, Christian Ingrao - Hitler
Italiano | 2021 | 152 pages | ISBN: 8858135199 | EPUB | 1 MB

«Abbiamo cercato di considerare Hitler un condensato, o se si preferisce come il catalizzatore di forze che si sprigionano dalla vertiginosa mutazione di quei sistemi economici, sociali e cognitivi che costituiscono l’Europa – in particolare l’Europa di mezzo – tra la fine dell’Ottocento e la Grande Guerra e che hanno trasformato il continente, le sue modalità di ‘gestire’ le masse umane, di nutrirle, guidarle, controllarle e di pensare la dimensione politica. Ciò che si delinea è quindi la storia di un uomo, di un destino, ma anche, per suo tramite, di un oggetto che abbracciò l’Europa e che si autodenominò ‘Terzo Reich’. Nel destino di quest’uomo si mescolano infatti militantismo frenetico, speranza imperiale, conquista dell’Europa, guerra ripugnante, inaudito genocidio.»

Johann Chapoutot - L'affaire Potempa. Come Hitler assassinò Weimar  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at April 6, 2017
Johann Chapoutot - L'affaire Potempa. Come Hitler assassinò Weimar

Johann Chapoutot - L'affaire Potempa. Come Hitler assassinò Weimar
Italian | 2017 | 102 pages | ISBN 8858129342 | EPUB | 0,9 MB

La notte tra il 9 e il 10 agosto del 1932 a Potempa, un piccolo paese della Slesia tedesca, otto militanti delle squadre di assalto naziste uccidono l'operaio comunista Konrad Pietzuch durante una spedizione punitiva. Attraverso il racconto di un episodio apparentemente marginale, la fine di Weimar e l'ascesa al potere del nazismo.
L'omicidio di un operaio comunista avvenuto nella notte tra il 9 e il 10 agosto 1932 a Potempa, in Slesia, significa l'assassinio di Weimar? Non esageriamo: non fu certo l'unico delitto di quegli anni. La storia della Repubblica di Weimar è segnata da centinaia e centinaia di omicidi. Forse per assassinio di Weimar s'intende quello di una repubblica? Ci verrà ribattuto che vi sono molte altre date possibili per identificarne la fine: prima fra tutte il 30 gennaio 1933, il giorno in cui Hitler assunse la funzione di capo del governo…

Johann Chapoutot, "Le meurtre de Weimar"  eBooks & eLearning

Posted by TimMa at Jan. 21, 2019
Johann Chapoutot, "Le meurtre de Weimar"

Johann Chapoutot, "Le meurtre de Weimar"
PUF | 2015 | ISBN: 2130580505 | Français | EPUB | 256 pages | 2.2 MB

Dans la nuit du 9 au 10 août 1932, dans un bourg de Silésie, cinq membres de la SA assassinent brutalement un militant communiste. Les meurtriers sont condamnés à mort, mais leur peine est rapidement commuée par le gouvernement : Berlin a cédé à la pression du parti nazi, débordé par une base à laquelle les chefs se rallient. …
Johann Chapoutot, Jean Vigreux, "Des soldats noirs face au Reich: Les massacres racistes de 1940"

Johann Chapoutot, Jean Vigreux, "Des soldats noirs face au Reich: Les massacres racistes de 1940"
PUF | 2015 | ISBN: 2130621694 | Français | EPUB | 175 pages | 2.1 MB

Une « guerre pour la civilisation » germanique et pour l’Europe blanche : c’est ainsi que les nazis présentaient leur entreprise, qui avait également une dimension de revanche, à la fois sur la Première Guerre mondiale et sur la « honte noire » infligée par les Français. En effet, depuis les années 1920, racistes et xénophobes allemands ne décoléraient pas : la France avait osé faire occuper le territoire de l’Allemagne par des soldats de couleur, issus des troupes coloniales. Lors de la campagne de France, en mai-juin 1940, …